HOME NewsRoom Soluzioni Software: l’importanza di un protocollo sicuro nello sviluppo del codice
 
Notizie

Soluzioni Software: l’importanza di un protocollo sicuro nello sviluppo del codice

Con l’avvento dell’era dell’informazione, le tecnologie digitali hanno gradualmente iniziato a fare parte della nostra quotidianità, arrivando ad immagazzinare una grande quantità di dati, più o meno sensibili.

Questo tipo di progresso tecnologico ha portato ad una maggiore consapevolezza relativamente all’importanza del tema della privacy e sicurezza dei dati.


Ad oggi, la società ed in particolare, le aziende, richiedono software in grado di proteggere queste informazioni, basati sull’approccio di “Security by Design”. Tale nozione indica che la sicurezza del software deve essere considerata sin dalle fasi iniziali di progettazione della soluzione, grazie ad una valutazione preventiva di rischi e vulnerabilità.


Non si tratta solo di una questione di privacy, in quanto un eventuale attacco informatico potrebbe generare costi altissimi, soprattutto quando si tratta di dati aziendali sensibili.

Questa esigenza sociale è sfociata in una serie di normative a livello europeo, contenute nel GDPR del 2016/679, a riprova della rilevanza ed urgenza del tema in questione.

Ai produttori di software, pertanto, viene richiesta una forte attenzione verso questo aspetto, sia dal punto di vista della Corporate Responsibility, che a livello normativo.


Come garantire, dunque, la sicurezza del codice?

Secondo l’osservatorio Cybersecurity & Data Protection del Politecnico di Milano è necessario concentrarsi ed implementare tre aspetti chiave per garantire la sicurezza durante l’intero ciclo di vita di sviluppo del  software, si tratta di:


  • Persone;
  • Processi; 
  • Tecnologia;


Nubess pone particolare attenzione a questi temi.

Per prima cosa, le persone rappresentano per la nostra azienda un elemento strategico da valorizzare, soprattutto investendo in formazione. Ed è proprio sulla formazione e sulla diffusione della cultura della sicurezza in azienda che l’intero ciclo di vita del software deve trovare le sue fondamenta.

Questa prima nozione è poi supportata dalla definizione di processi in grado di orientare le persone alla realizzazione di procedure e tecniche di sviluppo capaci di garantire la sicurezza del software.

Tali aspetti sono quindi accompagnati da tecnologie in grado di sostenere persone e processi in questo percorso.


Questi tre elementi devono interagire tra di loro durante tutte le fasi di vita del processo, dall’analisi al deployment. Il rispetto dei criteri di sicurezza, inoltre, non può ritenersi concluso con il lancio del prodotto ma deve continuare ad agire attraverso la manutenzione di tali requisiti.


Garantire la sicurezza del codice rappresenta ad oggi una prerogativa fondamentale, non solo per acquisire un valore strategico sul mercato ma anche ai fini dell’Accountability e della Corporate Responsibility, ad oggi sempre più rilevanti.